Crudo di Aguglia marinato con Condimento bianco Bianca e miele fior d'arancio su una salsa di Burrata & Mandorle con crema di carciofi arrosto

Crudo di Aguglia marinato con Condimento bianco Bianca e miele fior d'arancio su una salsa di Burrata & Mandorle con crema di carciofi arrosto

Per il crudo di pesce:

500 g Filetto di Aguglia Imperiale
80 g Zucchero
40 g sale fino
50 ml Condimento bianco Bianca
30 g Miele Fior d’Arancio
30 ml Mirin giapponese (sakè)

Per la salsa di Burrata e Mandorle:

30 g di mandorle pelate siciliane
140 g Burrata
Acqua di governo

Per la crema di Carciofi

5 Carciofi
1 mazzetto Timo fresco
Brodo Vegetale q.b.
Olio extravergine d’oliva
Sale

Abbinamento consigliato

Bianca

Condimento bianco

cad.

Preparazione

Per il crudo di pesce

Eliminare la pelle e la parte scura, realizzare dei piccoli parallelepipedi di Aguglia.
Panare in un mix di zucchero e sale, far riposare 2 ore in frigo

Quindi sciacquare abbondantemente con acqua fredda e tamponare.

Preparare la salsa per la marinatura, mettendo in una ciotolina 30 ml di Bianca Condimento Bianco, 30 g Miele, Mirin giapponese e mescolare.
Immergere ogni taglio di aguglia nella salsa e poi far sgocciolare.
Conservare in frigo ben coperto per circa un’ora.

Tenere da parte il liquido della marinatura.

Per la salsa di Burrata & Mandorle siciliane

Frullare con un mixer le mandorle pelate alla massima potenza, versando a filo l’acqua di governo della Burrata.
Aggiungere la Burrata e continuare a frullare fino a realizzare una salsa.

Per la crema di Carciofi

Mondare i carciofi, e cuocere i cuori in acqua bollente salata.
Scolare e tagliare in due parti, tostarli in una piastra rovente. Versarli in un mix, insieme al sale, foglie di timo, olio extravergine d’oliva e frullare con un po' di brodo vegetale fino a realizzare una crema.

Realizzare il piatto posizionando la salsa di Burrata e Mandorle alla base.
Con un pennello da cucina, utilizzare la liquido de marinatura per inumidire il pesce e posizionarlo al centro del piatto.
Aggiungere un’insalata fresca (in questo caso Finocchio di Mare) ed un’abbondante cucchiaiata di crema di carciofi.

Ricetta realizzata per Carandini dalla Chef Bianca Celano di @lacucinadibianca

Bianca Celano

Manager sino ai quarant'anni e poi la svolta.

L'animo da viaggiatrice, la razionalità di un'imprenditrice e la passione di chi porta nel cuore le tradizioni ed i ricordi di una famiglia numerosa che si riuniva attorno alla tavola.

La sua cucina è basata su ingredienti siciliani di eccellenza, accuratamente selezionati rispettando le stagioni e proposti in chiave contemporanea, combinando i sapori e giocando sui contrasti.

Nel 2013 Bianca apre il suo ristorante QQucina Qui, un loft con un grande tavolo unico nel centro storico di Catania.

Il 27 Gennaio 2018 decide di interrompere questa esperienza, sentendo il bisogno di una pausa dai ritmi di lavoro di ristoratrice. A Maggio dello stesso anno inizia un suo percorso in giro per l'Italia, per raccontare la sua idea di cucina ed il suo amore per la Sicilia.

In nome della qualità..
Provali con questa ricetta

Scopri la linea

In nome della qualità..
Provali con questa ricetta

I nostri aceti e condimenti più nobili portano i nomi dei nostri avi e sono declinati in due diverse categorie: gli Invecchiati e i Densi.

Gli invecchiati Antonio Oro e Giuseppe Argento, lasciati maturare per lunghi anni in botti di legno e i densi Emilio Argento, Emilio Oro e Bianca, dalla consistenza cremosa grazie all’alta densità e alla qualità del mosto d’uva. 


Scopri la linea

Emilio Argento

Aceto Balsamico di Modena IGP

Emilio Oro

Aceto Balsamico di Modena IGP

Giuseppe

Aceto balsamico di Modena IGP Invecchiato

Antonio

Aceto Balsamico di Modena IGP Invecchiato

Bianca

Condimento bianco

Altre ricette con Bianca.

Condimento bianco